Il gioco d’azzardo sulla moneta unica europea

I bookmakers offrono scommesse di ogni tipo e non potevano farsi mancare anche la possibilità di puntare sulle nazioni che potrebbero uscire dall’euro zona. Anche l’Italia figura tra le papabili ad uscire dall’Euro e questo inquieta non poco il Governo italiano, ma ovviamente anche gli italiani ed in molti pensano se non sarebbe stato meglio non entrare totalmente nell’euro ai inizio 2000. La Grecia secondo William Hill è la favorita ad uscire per prima dall’Euro, la sua quota non fa presagire niente di buono visto che viene data a 1.30. Una moneta imposta a livello economico come l’Euro non poteva avere vita lunga in molte nazioni che erano povere all’epoca e che sono ancora più povere oggi giorno. Se Benigni e Monti si schierano a favore dell’Euro e della possibilità per l’Italia di rimanere al suo interno, William Hill parla in termini matematici delle reali possibilità che abbia l’Italia di restare all’interno dell’Euro zona. L’uscite dell’Italia è data da William Hill a 8.00, quindi ancora molto lontana e poco probabile. La Spagna è quotata a 7.00, quindi dovremmo iniziare a preoccuparci quando la Spagna deciderà di tornare alle pesetas, (se mai succederà). La possibile uscita della Germania, per intenderci, è data a 17. In ogni caso il 2013 dovrebbe essere l’anno decisivo per vedere le dinamiche in questo senso e gli italiani sicuramente non sono contenti in questo momento e non lo saranno se l’Italia dovesse uscire dalla zona.

Comments are closed.